Windows 10 è realtà. La prova di Tiber Informatica in anteprima


Senza perdere un giorno, abbiamo installato e testato il nuovo sistema Windows disponibile da qualche ora nei siti Microsoft per sviluppatori.
Tutti attendevano con ansia Windows 9, che sarebbe stato il successore di Windows 8, ma Microsoft ha sorpreso tutti: il nuovo sistema operativo dell’azienda di Redmond sarà Windows 10. Un distacco netto dal sistema operativo precedente che non ha soddisfatto tutti gli utenti che erano incappati volontariamente o involontariamente nel suo acquisto.
Si tratta di un sistema operativo comunitario, pronto a girare senza distinzione su tutti i possibili dispositivi, da quelli con diagonale da 4 pollici fino a quelli con display da 80 pollici. Parliamo, dunque, di una piattaforma estremamente versatile, capace di regalare un’esperienza utente unica e coesa a prescindere dall’input utilizzato (dai wereable più piccoli ai device più grandi).
Windows 10 avrà la la familiarità di Windows 7 con la funzionalità di Windows 8. Ritorna il menu Start, adesso combinato con lo Start Screen dell’interfaccia Metro. C’è il centro notifiche, la possibilità di creare desktop virtuali, due novità anticipate già nelle scorse settimane dai rumors. Spicca l’inedita presenza dell’assistente digitale Cortana, versione desktop dell’assistente vocale di Windows Phone Cortana. Al momento è stata svelata solo l’interfaccia PC, per quella di smartphone e tablet bisognerà attendere ancora. Quando uscirà Windows 10? La domanda al momento non ha una risposta precisa: Microsoft farà uscire Windows 10 nel 2015, ma non si conosce la data precisa.